Archive from giugno, 2008
Giu 26, 2008 - cinema e tv    No Comments

Luigi Lo Cascio

a12b8dfd84e1d19c2e5ed63045a5959e.jpgIo ADOOOORO Luigi Lo Cascio. Onestamente non sapevo chi fosse fino ad un paio di mesi fa, quando “La meglio gioventù” per me era solo e semplicemente un pacco trasmesso sulla RAI qualche anno fa, ovviamente trooooppo noioso per me. Invece il mio “mentore” qualche tempo fa mi ha parlato di un film fantastico, diviso in due atti e assolutamente imperdibile. Così ho iniziato a vederlo, per scherzo forse, ma non con un reale interesse. Allora, sono state le sei ore meglio investite della mia giovane esistena sin’ora (quanto meno in relazione ad un film.). Fantastico e imperdibile. E fra tutti i protagonisti spunta appunto lui, che entra in sordina all’inizio, perchè il protagonista sembra più il fratello…e invece il filo conduttore della storia è lui. E io che all’inizio lo guardavo con un pò di dubbio, l’ho adorato dopo poco. L’espressione dei suoi occhi ha qualcosa di MAGNETICO, fantastico. Ha una delicatezza nel porsi, che penso sia unica. Da un’idea di persona normale, assolutamente, e di un profondità d’animo che nessun altro attore italiano fin’ora mi ha dato.

Ora voglio assolutamente vedere “I Cento Passi”. A parte per la storia che dev’essere fantastica (e spero altrettanto bene narrata)…voglio vedere se in un altro contesto è altrettanto capace di trasmettermi tante emozioni.

E bravo Luigi! Complimenti, davvero. Farò un nuovo “vorrei sposre Luigi Lo Cascio“? Peccato che lui lo è già!

Giu 17, 2008 - Senza categoria    No Comments

Ah…

Ricordo sempre con tanta ansia la mia maturità. Ogni anno, da quando l’ho fatta io, mi viene l’ansia quando decidono le materie e quando poi c’è il famigerato toto-tema…che agitazione accidenti! Ho sentito dire quà e là che probabilmente ci saranno o Svevo o Quasimodo, quando l’ho fatta io c’era Pirandello (mica male dai…l’avevamo svolto in coppia io e la mia amica-ormai ex…chissà che fine avrà fatto!) e ricordo che scelsi che la comprensione del testo, perchè le tracce mi sembravano troppo vaghe da svilupapre, e la possibilità di uscire fuori tema incombeva! Beh, poi ho sentito anche che una delle tracce -poco probabili in realtà- possa essere relativa all’anniversario della morte di Aldo Moro. Ah cosa darei per poterlo fare ora, con le “conoscenze” che ho ora…effettivamente forse per le scuole è un pò troppo, non lo si tocca molto quel periodo e quel fatto in storia, a scuola. Però forse ora farei un bellissimo tema.

Gran periodo, quello, gli anni di piombo. Informatevi…leggete…cercate di capire. Secondo me ci stiamo muovendo pericolosamente verso gli anni di piombo parte seconda…il malcontento è grande.

Ah, chi vivrà vedrà.

Giu 9, 2008 - Senza categoria    No Comments

Riflessioni

E’ triste vedere soffrire un’amica. Che è stata fregata da un uomo inutile, preso dai vizi. Preso più dai vizi che da lei e dal bimbo, che la faceva aspettare ore e ore infinite in casa, mentre lui chissà dov’era e con chi era.

E’ triste volerle star vicino, e vedere lei respingerti. Per vergogna. Per pudore. Per orgoglio. Ma a fare poi? Quando hai davanti a te una montagna che a prima vista pare insormontabile, non è forse meglio scavalcarla in due? Ma a cosa serve lamentare tristezza se poi a fatto compiuto piangi? Ora puoi volare di nuovo…ma vai a farglielo capire. Non penso sia innamorata, non più ormai (DIGNITA’ ACCIDENTI), penso piuttosto sia una paura del giudizio altrui. Ma anche lì, chissenefrega a un certo punto! non puoi sacrificarti l’esistenza in un’età così giovane, per mantenere le apparenze. Tutte stupidaggini.

Forza, non bisogna fossilizzarsi in un rapporto senza alcun senso ormai. Nemmeno per un figlio. Assolutamente. E approfittane delle amiche, che hanno i padiglioni auricolari di miliardi di metri quadrati!