Archive from marzo, 2009
Mar 31, 2009 - Senza categoria    3 Comments

GEISHA

GHEISHA.jpgIl mio interesse per le Geishe, è nato praticamente quando vidi il film “Memorie di una Geisha”. Onestamente ho sempre pensato che la tradizione orientale fosse interessante, e molto molto particolare, e molto colorata. Il rosso cangiante delle labbra delle geishe, i loro fatastici kimoni, le acconciature da fiaba…bello! I giardini a scaloni, le piante di ciliegio, i giardini zen…

Non tutti sanno che geisha significa “persona d’arte”, ossia una persona capace nell’arte dell’intrattenimento (la presenza di una geisha era richiesta soprattutto per quei banchetti d’affari, durante i quali gli uomini venivano allietati -appunto- dalle capacità intrattenitive di una geisha, ossia la capacità nel canto, e la capacità di intrattenere conversazioni brillanti, nonchè la capacità appunto di essere ‘servizievole’). E forse non tutti sanno che essere geisha non era una cosa alla portata di tutte le donne!!! Bisognava avere un’attitudine innata, anche perchè diventare geisha comportava un totale stravolgimento della vita…bisognava plasmarsi e diventare in sostanza un essere pieno di grazia, perfettamente curato e naturalmente sensuale…e la natura ovviamente, faceva la sua buona parte. Infatti, bisgonava essere esili e slanciate, l’incarnato doveva assolutamente essere quanto più pallido possibile, e i capelli lisci e setosi. Dopodichè si ricorreva al trucco, che rendeva il viso delle geishe innaturalmente bianco, con le labbra truccate di rosso, e gli occhi evidenziati con un trucco nero, in modo che possano assumere un’espressione al contempo dolce e civettuola. E il kimono, doveva lasciare scoperta la nuca, in modo da lasciare intravvedere un piccolissimo scorcio della pelle della donna, sinonimo di sensualità. Molte volte, qest’unica parte del corpo veniva truccata per rispecchiare la figura della zona genitale. Ai piedi, calzavano dei sandali che lasciavano scoperti i piedi.

Non si trattava quindi, come si tende a pensare oggi, di donne di piacere, si trattava veramente di artiste dell’intrattenimento.

La geisha era la donna per eccellenza, un gioiello, una cosa rara da ammirare e apprezzare.

Mar 30, 2009 - Senza categoria    1 Comment

Buona serata…buonanotte…

Mmh..la mia giornata lavorativa volge finalmente al termine, tra le altre cose l’aggravante odierna è che mi fan male i piedi…appena arrivo a casa lancio queste scarpe fighissime lontane un metro e mi slaccio il vestito per respirare un pò…cosa mi sarà saltato in mente stamattina di mettermi il tubino nero? Ah già, dovevo andare in banca…ecco perchè l’ho messo…peccato però che poi ho messo anche il trench, e addio effetto sorpresa. Uh…gaffe…

Stasera tappa dalla mia amica, fino a pochi minuti fa ero entusiasta, di doverci andare, ora un pò meno…sai quando hai così voglia di fare qualcosa, che dai quasi per scontato che tutto vada a buon fine, e poi pum capita puntualmente un qualcosa che ti sabota il “piano”? Ecco, io mi sento così…va beh.

Sabato ho lavorato tutto il giorno, e lo scazzo mattiniero è stato ripagato ampiamente nel pomeriggio, quando una visita non del tutto inaspettata mi ha dato una boccata di aria fresca, e allegria, e desiderio…è stato trooppo fantastico! Per dio, niente di che agli occhi dei più, però io dentro di me ero proprio proprio contenta…devo ancora chiarire a me stessa se mi sto immaginando tutto, o se è reale. Perchè mi piace essere coccolata. Mi piaciono certe parole, vanno dritte a toccare delle corde che credevo assopite…e che mi danno una sensazione che definire piacevole, è riduttivo…uhmmm…e sono contenta, tutto quì, mi piace il sorriso che mi fa ritrovare, anche quando sarebbe del tutto impossibile farmi sorridere…cosa mi fa paura? Quello che ho detto sopra, l’incapacità di mettere in atto la mia razionalità, e capire se mi sto immaginando tutto o se tutto è vero…e spero di non immaginarmi proprio nulla, e spero che sia davvero tutto vero!

Buona serata…buonanotte…

Mar 30, 2009 - Senza categoria    No Comments

comunicazione

IMPORTANTE: 5×1000 CONTRO LA PEDOFILIA.

Ho deciso che pubblicherò questo post a cadenza settimanale, si sa mai che qualcuno voglia prendere nota.

Riporto completamente l’allegato inviatomi via mail da Massimiliano Frassi, presidente dell’associazione “PROMETEO ONLUS” (www.associazioneprometeo.org)

“A volte per cambiare le cose basta veramente poco. Tanto quanto il tempo di una firma. La TUA firma. Anche per quest’anno infatti con la dichiarazione dei redditi puoi destinare il 5 X 1000 ad una Associazione onlus. Il provvedimento è stato confermato anche dalla finanziaria 2007/2008. Pertanto scegli l’Associazione Prometeo onlus. Il tuo aiuto servirà a sostenere in modo concreto i bambini vittima di abusi che stiamo aiutando. Farlo è semplice, dopo aver barrato l’apposita casella nel riquadro dedicato alle ‘Organizzazioni non lucrative (onlus)’ dovete solamente riportare il nostro codice fiscale:

95126190164

Vi ricordiamo che il 5X1000 non sostituisce l’8X1000 e che per voi non è una spesa aggiuntiva: trattasi di una percentuale che il fisco, anzichè trattenere, versa agli enti accreditati. Passa parola a tutti i tuoi contatti. E’ un modo importantissimo e facile al tempo stesso per aiutarci. E a te non costa nulla, poichè il contributo che ci dai non incide ulteriormente sul tuoi reddito. Grazie per quello che farai, anche a nome dei ‘nostri’ bambini.”

MI RACCOMANDO.

A più tardi.

Mar 26, 2009 - Senza categoria    2 Comments

JeUdI

Uh, finalmente siamo a giovedì…peccato solo che sabato mattina toccherà a me lavorare, e non ne ho voglia! La mia avversione verso il lavoro sta raggiungendo picchi elevatissimi, in questo periodo. Se c’è una cosa che odio, è che qualcuno mi dica che non ho fatto bene il mio lavoro, IO. Echecazzo, io non ho fatto bene il mio lavoro. E’ a dir poco incredibile, ma non perchè io sia perfetta, ma perchè su certe cose ho l’assoluta certezza di non sbagliare mai…e dico certezza, non presunzione. E invece mi son sentita accusare di ciò, l’altro ieri mattina, e m’è crollato addosso un manto di tristezza e nervosismo, culminato poi stamattina con le mie amiche lacrime e il mio amico mal di testa….

…SAI CHE GIORNATINA…

…giusto stamattina, avrei ucciso piuttosto di alzarmi dal letto, io che sono un folletto la mattina. E ho capito che forse qualcosa non andava. Voglio dire, ho sempre fatto con estrema passione il mio lavoro, e invece adesso mi viene lo schifo, piuttosto di venire a lavorare. Sarà forse anche la primavera, poi problemi femminili (dupalle!) e poi il mio caratteraccio che tutto insieme mi han portato a stare un pò così. Spero vivamente che mi passi, perchè 1) non è il periodo adatto ad un cambio-lavoro, 2) non avrei proprio voglia di dover ricominciare tutto da capo. E poi i colleghi eventuali nuovi, o le nuove colleghe, farmi capire e conoscere. No, non ne avrei voglia. Ma d’altronde, vedrò come si sviluppa. Certo è che se le lacrime si protraggono per un pò, è meglio che mi svegli….

Ho finito di leggere anche “breaking down”, l’ultimo libro…questo è stato bello, sì, soprattutto confrontato al secondo e al terzo. Il primo in assoluto resta però il migliore. E a mio avviso poteva anche fermarsi lì, senza forzare troppo. Però ora son senza libri, e non saprei cosa cavolo acquistare per riattivare la mia curiosità. La nota dolente, è che i libri costano un sacco (quantomeno per le mie tasche verdi), e a me non piace leggere un libro che non sia mio. DEVE essere mio…

Per il resto, tutto bene…tutto bene…!

Mar 23, 2009 - Senza categoria    No Comments

Monday.

Uff, che stanchezza oggi!

Il week end è andato bene, sabato ho sgobbato come una matta, notte agitata ma con un sms dolce che me l’ha resa un pò meno schifida…Domenica, bene, sveglia presto, of course…e stanotte…Ennesima nottata in bianco, solo che questa volta la causa scatenante non son stai i miei pensieri a ruota libera, bensì una delle mie micie che ha fatto le bizze, e che mi ha scambiato evidentemente per un tiragraffi, visto che ho due cose enormi 15 cm sulle braccia…sono stata sfregiata! E così, le comiche…in mutande (con quel freddo che faceva alle due e mezza poi!), sul balcone a recuperarla, a tentare di tranquillizzarla, a portarla giù in braccio e poi d’un tratto lo sclero! Sembra sia passata da un tritacarne, perchè ovviamente poi nel dimenarsi mi ha graffiato anche la pancia, le spalle, le mani…assignur…e poi, ormai dopo l’episodio ero sveglia pieno giorno, con il braccio sgocciolante sangue, e non c’è stato verso di farmi addormentare, perchè i miei pensieri ormai si erano sentiti liberi di torturarmi! Uh, non sapevo più che fare per distrarmi e cercare di prendere sonno…niente da fare, fari accesi fino alle 4. E poi alle 7 sveglia.

E poi, non c’era il mio messaggio della buonanotte…ero un pò così, pensierosa…! Devo dire che un pochettino ci son restata male, perchè io pensavo -speravo- di svegliarmi e trovare una bustina sul telefono, invece niente…grr…i pensieri son diventati un pò più negativi, e che caz…uffa.

Poi invece oggi m’è arrivata una telefonata, ed è comparso il sorriso…e meno male. Però è stato troppo fortuito, però avevo voglia di vedere il suo viso! Scema? Sì, lo so, ma tant’è. Cosa vogliam fare? 

Ma….non sono ancora le sette che dovrei fare una telefonata (che ho una voglia disperata di fare…)? No, eh?

Va beh.

 

Mar 20, 2009 - Senza categoria    2 Comments

Oggi

Oggi…non era iniziata nel migliore dei modi. Ossia, mi ero addormentata con molta fatica ieri sera, c’era un vento che mi agitava un sacco, e mi sembrava di essere in balìa di chissà cosa! Che agitazione…poi invece ho dormito, sonno costellato di incubi, ma tant’è. Stamani mi sveglio, guardo fuori echecacchio nevicava evviva! Voleva dire che potevo rimandare ancora di un pò il cambio armadi, e di conseguenza il verstirmi meno -aargh…vivrei in cappotto vitanaturaldurante, fuori casa..è il mio rifugio!-. Bellissima la neve, io adoro la neve! Mi sono incantata a guardarla, e così -ovviamente- sono arrivata tardi al lavoro. Però avevo un pensiero, lì…poi è ritornato il sole.

E…beh, tutto bene il resto. Inaspettato, ma bello. Veloce. Fugace. Emozionante. Inaspettato. Bene. Cosa sto combinando? Boh, ma non me ne frega niente di star lì ad analizzare ogni cosa. Me la sento, e basta. E poi è stato bello scoprire di aver avuto la stessa sensazione! Praticamente io avevo già archiviato tutto come film personale, invece no! Sorriso. Bene.

E poi ho letto questa frase, che voglio riportare quì (tratta da Romeo & Giulietta), perchè penso sia trooppo bella. (che vastità di aggettivi…)

 

AMA

AMA FOLLEMENTE

AMA PIU’ CHE PUOI.

E SE TI DICONO CHE E’ PECCATO

AMA IL TUO PECCATO

E SARAI INNOCENTE.

Non sarebbe Shakespeare, no?!?!?

Buon week end.

Mar 19, 2009 - Senza categoria    No Comments

Un altro giorno

Mmmh…e un altro giorno sta finendo…incomincio a sentire un certo languorino! Stasera jam-session di shopping con Kiki, peccato non poter spendere come vorrei! Poi, la primavera è alle porte, e sai quante cose mi comprerei! Per fortuna che non ho il bancomat, altrimenti povero conto corrente. Non l’ho fatto di proposito, perchè con la smania di spendere che mi prende quando mi parte l’embolo, prosciugherei tutto! Avrei voglia di un bel paio di scarpe…e di qualche completo intimo di quelli belli…vestiti sono a posto. Magari uno smalto o due. Sì. Direi che mi accontenterei di questo. E invece niente. Un giretto, consigli giusti, cena alla spartana e poi a casa, a fare doccia e nanne.

Però, oggi e ieri son state giornate piacevoli. Con emozioni nuove, quantomeno. Ma sì dai, un pensiero in più cosa vuoi che sia?!?!? Tanto già son fusa di mio…ma almeno sorrido, e per ora mi va bene così.

Stasera dovrebbe piovere, mah…Speriamo!

Mar 18, 2009 - Senza categoria    No Comments

…le mani…

mani.jpgLe mani…hanno sempre avuto un forte ascendente su di me, la mani maschili…mani affusolate, lunghe, snelle, nervose, ordinate, pulite…mani come preludio di conoscenza, mani che parlano…parlano di emozioni, di sensazioni….mani che sanno di dolore e di fatica…mani che sono preludio di passione…mani…adoro le mani…mani per toccarsi, misurarsi, accarezzarsi…mani per farsi del male…mani per verificare…mani…il calore, la morbidezza, o al contrario la ruvidezza…mmh…mi sono sempre piaciute le mani.

Sono la prima cosa che si nota, di una persona…almeno, io. Ho sempre avuto una strana ossessione. Ho sempre cercato, come primo approccio, di vedere le mani. E di sfiorarle, nonappena possibile. Perchè si possono percepire un’infinità di cose, da un tocco delle mani. Mmmh.

Adoro le mani….oggi poi, ho questa fissazione. E DOVEVO condividerla quì.

Buona serata.

Mar 16, 2009 - Senza categoria    No Comments

Screzio

Dopo un week end piacevole, ecco iniziare un’altra settimana che spero sarà meno antipatica di quella appena passata. Mi sono divertita, soprattutto domenica, come da un pò di tempo ormai non succedeva. Ero spensierata, ed è stata una bella sensazione! Quant’era poi che non la provavo? Mi sa da un tempo inquantificabile…meno male…ho sempre il timore che certe emozioni siano solo una prerogativa del passato…è bello, scoprire di sbagliarsi!

Come dicevo, la settimana scorsa è stata pesante. Ed è finita in bellezza, venerdì mattina con una furibonda litigata, che mi ha fatto vacillare. Ci sono persone che amo, persone che stimo, persone che mi sono indifferenti e altre ancora che proprio non considero esseri viventi. Ecco, una delle persone che stimo, che stimo profondamente e che per me è un punto fermo, mi ha ferita. Mi ha fatto veramente male…con ogni probabilità, aveva qualcosa che non andava, all’infuri dal contesto…così è bastato un nulla, ed è scattato…e io che non sto zitta nemmeno a uccidermi, forse l’ho provocato…e lui mi ha offesa…dio se mi ha fatto male! La cosa brutta, è che nonostante tutto non è ingorante, non nel senso di dirmi cose solo per ferirmi…se mi ha detto quelle parole, con quel tono e quella faccia, forse è perchè le pensa davvero…ed ecco che la mia autostima già labile, si è frantumata letteralmente…

Già faccio fatica a stimarmi. Se poi mi capita ciò, buonanotte al secchio…le mie sole e poche certezze vacillano…

Sembro tanto forte, io, un maschio mancato, risposta pronta…ma sotto quella lieve pelle c’è una ragazza più che vulnerabile, con autostima sotto i piedi…uh, ci son rimasta male. Mi ha colpita, e affondata…ora, io so che le persone mature dopo uno screzio tornano a comunicare, ma io non ce la faccio…son passati solo (o già) tre giorni, due dei quali senza vedersi, e a me ancora non è andata giù. Non riesco a far finta di nulla, non in questo caso almeno, e non per ora. Però non sono immatura. Se c’è una cosa che so di non essere, è proprio immatura. Figurarsi, è da quando ho 12 anni che son più matura della mia età…però a volte magari il lato infantile assopito in tutti noi, riaffiora…forse è questo il caso, non so.

Spero che il tempo guarisca veramente tutto. Perchè non c’è nulla di più brutto, di una sonora DELUSIONE…

Mar 12, 2009 - Senza categoria    2 Comments

FARE LE BOLLE DI SAPONE…

bolle sapone due.jpgUh beh…oggi avrei un sacco di desideri, sul da farsi…solo che nessuno di questi ahimè son fattibili.

Quantomeno non in questo preciso istante!

Oggi vorrei..mangiare un gelato…sedermi su una panchina…correre in mezzo ad un prato…camminare scalza sulla sabbia tiepida…bagnarmi i piedi in un ruscello di montagna…leggere un buon libro…fumare una sigaretta, sdraiata per terra…guardare il cielo…contare le nuvole…correre…saltare…pattinare sul ghiaccio…fare una nuotata in piscina…mangiare le patatine…andare in autostrada senza meta…FARE LE BOLLE DI SAPONE…saltare sui tappeti elastici…mettermi la tuta…fare quattro parole con un’amica…farmi coccolare…farmi abbracciare…farmi amare…farmi viziare…arrossire…sorridere…sorridermi…amarmi…sentirmi carina…che qualcuno mi facesse sentire carina…non aver paura…non essere delusa…ricevere un fiore…visitare una mostra…vedere una città d’arte…perdermi in una libreria…andare a fare shopping…discutere con qualcuno di costruttivo…imparare cose nuove…sbadigliare…mangiare tante porcherie…far volare un acquilone…giocare con i gatti…accarezzare i gatti…confrontarmi…coccolarmi…oggi ho soprattutto voglia di coccolarmi. Ma soprattutto, vorrei che qualcuno mi coccolasse.

Bisogna che smetta di leggere il libro. Mi fa sentire piccola piccola, e un pò insoddisfatta.

Oggi ho fame di affetto. Speriamo che la giornata finisca alla svelta, perchè mi sembra di impazzire!!! Non può piovere un pò? Magari la mia nostalgia verrebbe mitigata…magari…

Pagine:12»