Archive from gennaio, 2010
Gen 31, 2010 - Senza categoria    4 Comments

Vorrei…

Vorrei imparare a vivere la vita con più leggerezza, vorrei imparare a riconoscere la sincerità delle persone, vorrei imparare ad essere più scaltra, vorrei imparare a celare i miei sentimenti, vorrei imparare ad essere una persona che forse non sarò mai.

Vorrei di certo migliorarmi, vorrei essere più capace a gestire i miei sentimenti, già, ma i sentimenti si possono gestire? Vorrei riuscire ad applicare la razionalità che sono brava a mettere nei problemi altrui, nei miei…vorrei…

Sì, devo prendere la vita con più leggerezza, spogliarmi delle mie paranoie, mettere a tacere la mia zona d’ombra…scostare le tende per fare entrare un pò di luce.

Gen 28, 2010 - Senza categoria    9 Comments

crollo.

Cuore.jpg“…E tutti quei ragazzi come te non hanno niente come te

io vorrei darmi da fare forse essere migliore

FARTI SCUDO COL MIO CUORE

da catastrofi e paure

io non ho niente da fare

QUESTO E’ QUELLO CHE SO FARE

io non posso che adorare

questo tuo profondo…”

(immagine tratta dalla rete, testo “Bruci la città”)

Gen 24, 2010 - Senza categoria    8 Comments

Ogni Volta

E ogni volta che viene giorno
ogni volta che ritorno
ogni volta che cammino e
mi sembra di averti vicino
ogni volta che mi guardo intorno
ogni volta che non me ne accorgo
ogni volta che viene giorno
E ogni volta che mi sveglio
ogni volta che mi sbaglio
ogni volta che sono sicuro e
ogni volta che mi sento solo
ogni volta che mi viene in mente
qualche cosa che non c’entra niente
ogni volta
E ogni volta che non sono coerente
e ogni volta che non è importante
ogni volta che qualcuno si preoccupa per me
ogni volta che non c’è
proprio quanto la stavo cercando
ogni volta
ogni volta quando….
E ogni volta che torna sera
mi prende la paura
e ogni volta che torna sera
mi prende la paura
E ogni volta che non c’entro
ogni volta che non sono stato
ogni volta che non guardo in faccia a niente
e ogni volta che dopo piango
ogni volta che rimango
con la testa tra le mani
e rimando tutto a domani

Ogni Volta – Vasco Rossi

Il rientro dal lavoro è stato traumatico…oh beh onestamente sin da ieri mattina la giornata non si è professata delle più rosee…capita spesso ormai che mi sveglio con quel nodo alla gola, e gli occhi luccicanti, e le lacrime sembra siano lì che mi aspettano, che aspettano un cenno per poter sgorgare dagli occhi. E’ un periodo che ammetto di essere intrattabile, è un periodo che la mia testa lavora a ritmi davvero estenuanti, è un perodo che…che rimando tutto a domani, che ogni volta che arriva sera e di conseguenza la solitudine mi si chiude la gola e io non so che pesci pigliare per venirmene fuori in questa situazione mi ci sono cacciata mica mi ha spinto nessuno ma anche questa volta ho dimostrato a me stessa di non saperla gestire e quindi ne risente tutto ciò che mi circonda…mia mamma poverella mi ha accolto come se dovesse mangiarmi viva, e di conseguenza il nodo si è sciolto io non sono in grado di celare soprattutto a lei che mi vive nella quotidianità mi becca subito…ma stoica resisto ce la devo fare anche questa volta…ma questa volta mi rendo conto che è diverso! Ogni volta è diverso ma questa è molto più grave è per me una cosa profonda dalla quale staccarsi è pressoché impossibile io non ho voluto ascoltare quei campanelli interni che segnalano il pericolo io ho avanzato coscentemente io ho deciso di inoltrarmi nella tempesta…adesso mi becco tutte le responsabilità…ma è così maledettamente difficile…ora mi lascerò cullare dallo stordimento dell’alcol, mi ci sono rifugiata per addormentare i pensieri…speriamo.

Gen 17, 2010 - Senza categoria    3 Comments

Il giorno dopo.

Ieri ho fatto un bel passo verso il burrone, un passo da gigante per come la vedo io. Forse per tanti niente di che, ma per me è stato un grande passo, che mi avvicina molto di più al salto…il risultato? Mah a oggi schifoso direi tirando le somme, e boh un sacco di boh grandi come un campo nella mia testa…boh…mi sono ripromessa di non voler mai più fare la seconda opzione per nessuno, e di non volere nemmeno avere la seconda opzione..ma ora la mia testa che frulla ininterrottamente continua a pormi dei quesiti che resteranno senza risposta e a me l’ignoto mi terrorizza vorrei davvero chiudere gli occhi intanto che sono cullata dalle nebbie di tre bicchieri di buon vino, chiuderli e riaprirli ed essere già tre mesi avanti della mia vita, ma che tre mesi almeno tre anni…forse non dovrei affrontare questi momenti di solitudine e paranoie…li avrebbe già affrontati per me la me restata nel mondo reale. Invece sono qui e il giorno sembra non finire più e domani non arriva più eh già domani…come sarà domani? Mi si scioglierà il blocco o dovrò continuare con questo peso che mi stringe il cuore me lo rende come pietrificato?

Vorrei imparare a non pensare. Vorrei essere meno riflessiva. Vorrei essere più leggera. Vorrei vivere la vita con la leggerezza che mi consentirebbe di non pensare.

Vorrei essere capace di affrontare i sentimenti. E fronteggiarli. Invece sto qui e mi faccio travolgere da pensieri che non riesco a far diventare positivi.

Gen 15, 2010 - Senza categoria    2 Comments

No, non sono ancora impazzita, ho forse perso un pò di senno e sto aspettando che qualcuno vada sulla luna a riprendermelo…Sto fronteggiando un periodo un pò particolare della mia vita, nel quale sto verificando se mettere tutto in discussione o se mantenermi low profile…ci sono giorni nei quali tutto pare chiaro, e giorni invece che tutto è buio. Qualcuno può accendere la luce? Sembra così maledettamente facile vivere, invece ogni giorno c’è una scelta da affrontare…e io cerco di prenderla di petto ma a volte non mi riesce.

Il fatto è che mi chiedo sempre più spesso se sono felice…ma la risposta non è mai di getto sì. Perdio ho venticinque anni, cosa da spaccare il mondo a metà e ballarci dentro…invece no…il fatto è che non so se sono felice. Non so se potrei avere di più, o se peggiorerei solo la situazione, oppure ancora se invece la mia felicità è lì accanto a me, basta solo saltare il burrone per raggiungerla.

E se poi cado nel vuoto?