Archive from luglio, 2010
Lug 21, 2010 - Senza categoria    10 Comments

Consigli per la lettura

“…capì di essere arrivato vicino alla dimora di Hara Kei quando vide un’immane voliera che custodiva un numero incredibile di uccelli, di ogni tipo: uno spettacolo….Hervé Joncour si fermò a guardare quella magnifica follia. Si ricordò di aver letto in un libro che gli uomini orientali, per onorare la fedeltà delle loro amanti, non erano soliti regalar loro gioielli: ma uccelli raffinati, e bellissimi…”

 “La sera Hervé Joncour preparò i bagagli. Poi si lasciò portare nella grande stanza lastricata di pietra, per il rito del bagno. Si sdraiò, chiuse gli occhi, e pensò alla grande voliera, folle pegno d’amore. Gli posarono sugli occhi un panno bagnato. Non lo avevano mai fatto prima. Istintivamente fece per toglierselo ma una mano prese la sua e la fermò. Non era la mano vecchia di una vecchia. Hervé Joncour sentì l’acqua colare sul suo corpo, sulle gambe prima, e poi lungo le braccia, e sul petto. Acqua come olio. E un silenzio strano, intorno. Sentì la leggerezza di un velo di seta che scendeva su di lui. E le mani di una donna -di una donna- che lo asciugavano accarezzando la sua pelle, ovunque: quelle mani e quel tessuto filato di nulla. Lui non si mosse mai, neppure quando sentì le mani salire dalle spalle al collo e le dita -la seta e le dita- salire fino alle sue labbra, e sfiorarle, una volta, lentamente, e sparire….” 

Tratto da “Seta” Alessandro Baricco

 

Questo non è un romanzo, non è nemmeno una fiaba…non saprei come classificarlo…è una magia, è magia dall’inizio alla fine, magia dolce e poi magia amara, magia nostalgica…magia è il termine esatto. E’ un qualcosa di magico. Da leggere d’un fiato, e da rileggere ancora e ancora, come sto facendo io. Per non dimenticare che certe “passioni” sfiorate, certe esistenze sfiorate, sebbene mai vissute nella vita reale -vissute nel senso di consumate nella e dalla vita- restano dentro come fossero indelebili ed impossibili da cancellare.

Da leggere assolutamente, se possibile pure da imparare a memoria.

HO RICEVUTO UN PREMIO, DA PARTE DI GIULIA http://chidicedonna.myblog.it/ (DA VISITARE!!)

PREMIO DARDOS

dardos.jpg

 

Si tratta di un premio che viene assegnato dai blogger a blog meritevoli per contenuti di carattere culturale, etico e/o letterario.
È previsto un semplice regolamento. Se vieni nominato negli elenchi sei invitato a:
1)  accettare e comunicare il regolamento, visualizzando il logo del premio;
2)  linkare il blog che ti ha designato;
3)  premiare altri 15 blog meritevoli (compreso quello che ti ha premiato, se vuoi), avvisandolo del premio.

RINGRAZIO DI CUORE GIULIA PER AVER CREDUTO CHE IO POSSA MERITARE UN PREMIO…