Lug 23, 2013 - Senza categoria    No Comments

WAR IS OVER

Dodici anni, puttanamiseria, sono come un matrimonio. Ora capisco perfettamente le persone che dicono tu non hai idea del fallimento cui vai incontro: un sensazione che ti pervade tutto il corpo, alla quale non puoi opporre resistenza perché lei è sempre lì.

Ho fatto parecchi errori, ho lottato un sacco, ho sudato e pianto a tratti anche sanguinato, e ora non resta niente se non l’idea che tu hai, e che ti guardi bene dal comunicarmela: sono una puttana.

E’ vero sono una grandissima puttana.

Puttana perché ho aspettato per 12 anni che tu ti rendessi conto che ero io, quella giusta.

Puttana perché io non ho smesso mai, da un certo punto in poi, a cercare quell’amore che ti toglie il fiato e che ti fa capire che esisti per una ragione, fosse solo quella di senitre quel calore.

Puttana perché a 29 anni ho deciso di prendere in mano la mia vita e di non accontentarmi piu.

Puttana perché erano tre anni che non mi sfioravi.

Puttana perché ho accolto chi quella porta un pò l’ha spinta.

Puttana perché ora che è finita, io mi trovo a pensare sì al male che ti ho fatto, ma anche al male cui io probabilmente sto andando incontro.

Puttana perché per favore, amami.

Puttana perché chiedo per favore di essere amata.

Puttana perché dimostramelo, che non lo sono: niente brusche frenate, fammi godere della tua presenza, fammi bere la tua pelle, lasciati andare.

Puttana perché sono fragile in un modo esagerato.

Puttana perché vorrei raggomitolarmi fra le tue braccia e starmene lì a sentiriti parlare, che profumi di sole e sicilia.

Puttana perché è stato grazie a lui, che ho deciso di svoltare e chiudere definitivamente una morte annunciata da anni.

Puttana perché spero così maledettamente tanto che possa funzionare.

Puttana perché ho deciso che a 29 anni potevo ridere, e che una persona potesse decidere di portarmi a cena senza farmi sapere dove.

Puttana perché vorrei solo essere felice. 

WAR IS OVERultima modifica: 2013-07-23T11:26:00+02:00da cassandrasdream
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento